cosa vedere ad Edimburgo

Cosa vedere ad Edimburgo, ve lo raccontiamo noi.

Cosa vedere ad Edimburgo è una delle domande che ci fanno più spesso nell’ultimo periodo. A chiedercelo, sono soprattutto giovani che decidono di partire alla volta della capitale scozzese.

Festival culturali, boutique, ristoranti e pub hanno aiutato, infatti, a svecchiare l’immagine di Edimburgo, facendo diventare la capitale scozzese, in pochi anni, una delle mete più ambite e frequentate d’Europa.

A contribuire al raggiungimento di questo obiettivo è stata anche l’UNESCO che nel 1995 ha dichiarato Old Town e New Town, le due distinte aree del centro di Edimburgo, Patrimonio dell’Umanità e nel 2004 ha conferito alla città scozzese il titolo di Città della Letteratura, riconoscimento più che dovuto visto il grande numero di scrittori che ad Edimburgo sono nati: da Walter Scott ad Arthur Conan Doyle fino al più recente Irvine Welsh, capace di raccontare la città negli anni ’80 e ’90 nel suo romanzo più celebre, Trainspotting.

Edimburgo, però, non è solo letteratura. Tante sono le cose da vedere in città.

Scopriamole insieme.

Cosa vedere ad Edimburgo: il Castello

Uno dei simboli della città è sicuramente il suo Castello, che ha offerto spunti a molti scrittori, tra cui J.K. Rowling per il suo Harry Potter, e che domina la parte medievale della città.

Una volta entrati nell’imponente Castello potrete ammirare la Pietra del Destino, l’antico trono sul quale venivano incoronati gli antichi sovrani scozzesi, lo Scottish National War Museum e farvi “spaventare” dall’one ‘o clock gun, il colpo di cannone che ogni giorno, tranne la domenica, risuona alle 13.

Sulla spianata del Castello ogni anno si svolge il Royal Edinburgh Military Tattoo, una parata internazionale a cui partecipano le bande militari di oltre 40 paesi del mondo.

Cosa vedere ad Edimburgo: la Cattedrale di St. Giles

La Cattedrale è una delle tappe da non perdere. Culla del presbiterianesimo scozzese, oggi l’imponente edificio religioso attira visitatori da tutto il mondo.

Non perdete una visita alla Thistel Chapel, la Cappella dell’Ordine Scozzese del Cardo, dopo l’Ordine della Giarrettiera, il secondo ordine cavalleresco britannico, di cui fanno parte importanti figure della società scozzese e non.

Se vedete qualcuno sputare in chiesa, non preoccupatevi. È un’antica usanza.

Nei pressi del portone occidentale della chiesa potete vedere un mosaico di ciottoli a forma di cuore che richiama il romanzo Heart of Midlothian di Walter Scott. Nel romanzo lo scrittore racconta l’antica consuetudine di sputare verso il portone di una prigione (che sorgeva dove oggi è presente il mosaico). Il gesto era una protesta per le esecuzione che avvenivano all’interno della prigione. 

Oggi la gente continua a sputare per motivi diversi, calcistici. 

Heart of Midlothian è, infatti, il nome di una delle due squadre di calcio di Edimburgo. Per questo motivo, i tifosi dell’Hibernian, l’altra squadra cittadina, continuano a sputare verso il mosaico, per prendere in giro gli avversari.

Cosa vedere ad Edimburgo: Scottish National Portrait 

Volete conoscere i personaggi più importanti della storia scozzese? 

Allora non perdete una visita allo Scottish National Portrait, una galleria dove sono raccolti i ritratti di tutti i più importanti personaggi che hanno fatto la storia della Scozia. Da William Wallace a Robert the Bruce, passando per Sean Connery, Irvine Welsh e Sir Alex Ferguson, le maggiori personalità scozzesi sono presenti in questo fantastico palazzo neo-gotico.

Cosa vedere ad Edimburgo: Arthur’s Seat

Se volete godere di una vista mozzafiato su Edimburgo salite sull’Arthur’s Seat, uno dei tre piccoli colli di origine vulcanica che si trovano nell’Holyrood Park. Dall’alto dei 250 metri di altezza l’Arthur’s Seat vi regalerà una vista unica sulla città.

La collina, però, ha un macabro segreto da raccontarvi. 

Nel 1836, qui, vennero ritrovate 17 piccole bare. Stregoneria e rituali magici vennero subito eliminati. 

La verità era un’altra. Le bare erano state costruite per offrire simbolicamente una sepoltura alle vittime di William Burke e William Hare, criminali che avevano commesso una serie di omicidi per rivendere i corpi al dott. Robert Knox, anatomista molto noto in quel tempo. 

Volete scoprire di più su Edimburgo?

Veniteci a trovare e organizzeremo il vostro viaggio nella capitale scozzese nei minimi dettagli.

Se, inoltre, volete essere sempre aggiornati sulle nostre novità e sulle nostre migliori offerte seguiteci su Facebook e iscrivetevi alla nostra newsletter, riceverete uno sconto di 50€ sul vostro prossimo viaggio.

Buon viaggio a tutti.