I più bei borghi in Toscana, dove si trova forse la più alta concentrazione di borghi medievali di tutta Italia, ed ecco alàni de. La capacità, che hanno avuto le località di mantenere pressoché intatto l’immenso patrimonio architettonico, fa sì che quegli stessi paesi abbiano sviluppato una forte vocazione turistica.

Oggi Sguardi dal Mondo vi propone alcuni dei più bei borghi in Toscana.

I più bei borghi in Toscana: Anghiari

Anghiari è uno splendido borgo medievale che domina la verde valle dell’alto Tevere. Questo angolo di Toscana ha visto il passaggio nel 1164 di Thomas Becket. Di origine ancora più antica, forse rupestre, è la chiesa della Badia, il primo luogo di culto nel borgo (sec. XI). La delicata immagine tardotrecentesca del Crocifisso in legno dell’altare maggiore attira l’attenzione per due particolari. L’imponente rocca costituiva il nucleo fortificato attorno a cui si sviluppò Anghiari.

Il Cassero fu luogo di difesa e monastero camaldolese, chiamato per questo Conventone. Al centro del nucleo antico del paese, il palazzo Pretorio mostra nella facciata i segni della struttura originaria, con finestre ad arco a tutto sesto, un grande affresco situato sotto una loggia e stemmi in terracotta e pietra.

I più bei borghi in Toscana: Barga

La struttura urbana di Barga è rimasta più o meno quella dell’età comunale, segnata dalla ragnatela delle strade che si aprono tra l’irregolarità degli edifici.

Si entra nel borgo da porta Reale e si imbocca via del Pretorio, attraversata da vicoli e carraie. Oltrepassata una piazza, si giunge al conservatorio di Santa Elisabetta, antico monastero delle Clarisse, che custodisce una bellissima pala d’altare della scuola dei Della Robbia e un Crocifisso quattrocentesco. Subito si giunge nella parte più alta del castello, dominata dalla mole imponente del Duomo, da cui lo sguardo corre ai tetti del centro storico e, oltre il verde dei colli punteggiati di paesi e casolari, alla corona montana delle Apuane.

I più bei borghi in Toscana: Lucignano

Lucignano, da tutti definita “La perla della Valdichiana” è un piccolo borgo della Toscana meridionale che rappresenta uno degli esempi più straordinari di urbanistica medioevale. È ubicato in un luogo strategico, sulla sommità di un colle dominante la Valdichiana, in un punto fondamentale per il controllo di uno storico percorso di collegamento fra le città di Siena ed Arezzo, e questo l’ha reso strategicamente importante fin dall’antichità. Nel 1300 sotto la dominazione dei senesi furono ultimati i lavori di fortificazione con il completamento del perimetro murario e le tre porte: Porta San Giusto, Porta San Giovanni e la così detta Porta Murata, fu inoltre costruita la Rocca con le due torri.

Vuoi scoprire di più? Vienici a trovare e organizzeremo le tue vacanze nei più bei borghi in Toscana. Se, inoltre, vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre novità e sulle nostre migliori offerte seguici su Facebook e iscriviti alla nostra newsletter, riceverai uno sconto di 50€ sul vostro prossimo viaggio.