cosa vedere a bologna

Bologna: un weekend per scoprirla e gustarla.

In questi tempi riscoprire l’Italia è sicuramente una buona idea.

Spesso si cercano mete esotiche, viaggi in terre lontane e misteriose senza però conoscere i gioielli e le bellezze che il nostro Paese offre e che ci invidiano in tutto il mondo.

Bologna, ad esempio, una città che ha tanto da offrire.

Arte, storia, cultura e buon cibo sono gli ingredienti perfetti per un weekend da trascorrere nel capoluogo emiliano.

Cosa vedere a Bologna: Piazza Maggiore

Il cuore della città è sicuramente Piazza Maggiore che i bolognesi, in generale, e i fan di Lucio Dalla, in particolare, conoscono come Piazza Grande.

Qui potrete ammirare alcuni dei gioielli più preziosi di Bologna: la Fontana di Nettuno, il Palazzo Comunale, la Basilica di San Petronio sono solo alcune delle opere d’arte e dei capolavori dell’architettura che racchiudono il cuore felsineo.

Se siete studenti universitari fate attenzione.

Tradizione vuole che se uno studente attraversi la piazza passando per il suo centro difficilmente raggiungerà il traguardo della laurea.

Cosa vedere a Bologna: la Basilica di San Petronio

Il cuore religioso della città è sicuramente la Basilica di San Petronio, la chiesa più importante e imponente della città, nonché la quinta chiesa più grande del mondo.

San Petronio è l’ultima grande opera gotica realizzata in Italia. I lavori per la sua costruzione iniziarono nel 1390 e resero necessari la distruzione di case e palazzi per fare spazio alla sua realizzazione, terminata alcuni secoli dopo.

La Basilica custodisce la Meridiana costruita per dimostrare come sia la Terra a girare intorno al Sole, a differenza di quanto si credeva nell’antichità.

Cosa vedere a Bologna: la Torre degli Asinelli

Le torri sono una delle caratteristiche distintive delle città medievali italiane.

Il loro scopo non era solo difendere le nobili famiglie ma anche e soprattutto dimostrare la loro ricchezza, il loro prestigio e la loro potenza.

A Bologna le due torri più importanti sono la Garisenda e la Torre degli Asinelli.

Costruita dalla famiglia degli Asinelli, la Torre svetta nel centro della città e permette, dopo aver salito 498 gradini, di ammirare, dalla sua vetta (a 97.20 metri), Bologna da un punto di vista unico e mozzafiato.

Cosa vedere a Bologna: i Portici

I Portici sono uno dei simboli più famosi della città.

Riparano i bolognesi dal sole, dalla pioggia, dal vento e permettono di raggiungere ogni angolo di Bologna.

Tra i portici il più famoso è quello che unisce il centro con la Chiesa di San Luca.

4 km che dal Colle della Guardia portano al cuore di Bologna e che i bolognesi percorrono per raggiungere il Santuario a cui sono molto legati.

Avete già visitato questa bellissima città? Vi è piaciuta? Avete qualche consiglio da dare a chi vedrà Bologna per la prima volta?

Raccontatecelo nei commenti.

Contattateci per scoprire le nostre migliori proposte. Se, inoltre, volete essere sempre aggiornati sulle nostre novità e sulle nostre migliori offerte seguiteci su Facebook e iscrivetevi alla nostra newsletter, riceverete uno sconto di 50€ sul vostro prossimo viaggio.